Un cane per due

La vita di Valerio Pontelungo (Giorgio Tirabassi), titolare dell’omonima agenzia pubblicitaria, è in crisi: la creatività scarseggia e a causa del suo carattere burbero ed esigente il rapporto con i colleghi è difficile. Il risultato è che i conti sono in rosso e sull’agenzia grava un’ingiunzione di pagamento da parte di una banca. Ad aggravare una situazione già complicata arriva Spugna, il pestifero cane del nipotino che Valerio prende malvolentieri in custodia solo perché sua sorella gli ha promesso in cambio un aiuto economico. Valerio si ritrova così a convivere con un cane dispettoso che sconvolge la sua routine costringendolo a modificare le sue abitudini stacanoviste. Se ne accorgono i suoi due colleghi, Marcello(Fabio Troiano), Emma(Carolina Crescentini) e l’amico di vecchia data Valerio (Dino Abbrescia). Marcello è un giovane single dalla battuta sempre pronta con un’innata vocazione per il genere femminile, che gli è valso il titolo di “sfascia coppie”. L’unica a non essere cascata tra le sue braccia è proprio Emma: la giovane creativa del gruppo è infatti concentrata sul lavoro, desiderosa di guadagnarsi la stima del suo capo. Ma Valerio è così preso dai problemi economici e dall’arrivo di Spugna che non sembra avere né tempo né spazio da dedicarle. Mentre la tentazione di abbandonare Spugna sfiora più volte la mente di Valerio, per l’agenzia Pontelungo si presenta l’occasione della vita: un cliente facoltoso ha richiesto una campagna pubblicitaria che potrebbe risollevare le condizioni della società. Bisogna battere la concorrenza della Sparkle, l’odiata società dell’ex moglie di Valerio, ma occorre l’idea giusta. E quando il suo rapporto con il cane comincia a migliorare, anche tutto il resto prende a girare nel verso giusto. La creatività che sembrava scomparsa riemerge, e Valerio comincia a mostrare un insospettabile lato umano che gli permette di fare squadra con Emma. Tra i due nasce un feeling inaspettato sotto gli occhi dolci di Spugna, testimone silenzioso di un amore che prende sempre più forma. Ma il giorno dell’aggiudicazione del bando si avvicina e la tensione cresce. In seguito all’ennesimo guaio combinato da Spugna, Valerio lo abbandona in preda a una crisi di nervi. Spugna finirà in un pericoloso giro di combattimenti e cavie da laboratorio. Mentre Emma si occupa di presentare l’idea vincente per la campagna pubblicitaria, un rinsavito Valerio rischia la vita per salvare quel cucciolo che gli ha cambiato la vita.

TAODUE

Via Pompeo Magno 1 00192 Roma
Tel. 06.322.1813/2016 - Fax 06.321.7042
P.IVA e C.F. 08747881004
Email taodue@taodue.it