R.I.S. Delitti imperfetti 4

Nella quarta serie Venturi e la sua squadra dovranno affrontare un nemico ancora più insidioso dei precedenti, la cui abilità nel nascondere le proprie tracce è persino sospetta.
A dare manforte arriveranno due nuovi personaggi: il maresciallo Michela Riva (Giorgia Surina), che farà perdere la testa ad uno dei nostri e il carabiniere specializzato in informatica Daniele Girelli detto Ghiro (Fabio Troiano) mago di tutto ciò che ha a che fare coi computer.

DANIELE GHIRELLI (Fabio Troiano)
La scheggia impazzita… Quando Daniele si presenta per la prima volta al RIS di Parma, i suoi colleghi pensano che si tratti di un errore, che uno così non possa far parte di una squadra di professionisti seri e meticolosi come la loro. Daniele è appunto una scheggia impazzita: ipercinetico, anarcoide, frenetico. Tutto l’opposto da quello che ti aspetteresti da un uomo del RIS. E in effetti nei carabinieri e poi nel Reparto Investigazioni Scientifiche, Daniele ci è arrivato per caso e un po’ per sfida.
Daniele ha una laurea in informatica ed è stato, da adolescente, un hacker piuttosto conosciuto nel suo campo perché, sotto lo pseudonimo di Ghiro, aveva diffuso via Internet un simpatico virus che anziché distruggere i dati dell’hard disk metteva in stop il computer per un paio di minuti mentre una scritta scorreva sul nero: Sst! Ghiro is sleeping. All’epoca la sua era una vita sregolata e piena di stravizi; e Daniele ci si trovava assai bene. Sentiva che quella era la sua identità e che non l’avrebbe cambiata per nulla al mondo. Poco dopo i venti anni, però, un’esperienza drammatica lo costringe a fermarsi e a riflettere. Si sente uno stupido a bruciare la sua esistenza in quel modo, e decide di invertire la rotta.

MICHELA RIVA (Giorgia Surina)
Il sottotenente Michela Riva della territoriale, bella ragazza sui 26-27 anni, ex compagna di corso di Francesca, giunge a fare da supporto al lavoro del capitano Edoardo Rocchi, sempre più punto di riferimento dei Ris per tutta quella parte di indagini di non stretta attinenza scientifica, e si alterna al superiore nel seguire i casi. È giovane e non ha molta esperienza: ma il suo carattere fa sì che questa carenza non si noti affatto.
Sul lavoro, Michela è quel tipo di donna con la divisa addosso che chiunque ha qualcosa da nascondere vorrebbe non incontrare. Energica, sicura di sè, a volte quasi oltraggiosa, insomma estremamente determinata. Il suo dinamismo è coinvolgente, affronta sempre le situazioni di petto e questo le crea inimicizie ma anche grandi simpatie. Gli uomini del Ris imparano presto a fare i conti con questa ragazza rapida nelle decisioni e sbrigativa, talvolta pungente nelle battute e che non si tira mai indietro.

TAODUE

Via Pompeo Magno 1 00192 Roma
Tel. 06.322.1813/2016 - Fax 06.321.7042
P.IVA e C.F. 08747881004
Email taodue@taodue.it