Pummarò

Kwaku, un ragazzo ghanese, da poco laureatosi, si mette in viaggio alla ricerca del fratello (Giobbe), emigrato in Italia con la speranza di guadagnare abbastanza soldi per pagare gli studi del fratello. Giobbe fa il raccoglitore di pomodori nel sud dell’Italia, a Civitella Licinio (da cui il titolo del film: in napoletano pummarò vuol dire appunto pomodoro), ma Kwaku non troverà mai suo fratello, che è ricercato dalla polizia e dalla Camorra per essersi ribellato ed aver rubato un camion. Comincia allora un viaggio attraverso tutta l’Italia (Civitella, Roma, Verona, fino a Francoforte in Germania). Un viaggio che dipinge l’Italia come nuova “terra promessa” per i paesi del terzo mondo e che tratta del problema del razzismo e dell’emigrazione.

TAODUE

Via Pompeo Magno 1 00192 Roma
Tel. 06.322.1813/2016 - Fax 06.321.7042
P.IVA e C.F. 08747881004
Email taodue@taodue.it