L’intervista di GQ a Pietro Valsecchi

Ha iniziato perdendo 600 milioni con Bellocchio. Poi ha trasformato Checco Zalone in fenomeno culturale, ha portato la fiction civile in tv e ora prepara 4 puntate su Buscetta, “perché i cattivi sono letteratura”. A Pietro Valsecchi, re dei produttori, è riuscito tutto. TRanne una cosa: la racconta a Francesco Merlo. CONTINUA A LEGGERE

Successo internazionale per “Quo Vado?”

Dopo l’incredibile record di pubblico nelle sale italiane, “Quo Vado?” ottiene un importante riconoscimento anche tra i rappresentanti dell’industria, riunitisi in occasione dello European Film Market del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. In Germania il film – già distribuito in Svizzera e venduto in Spagna, Portogallo e UK, si è assicurato la possibilità di essere distribuito in molti paesi, tra cui Germania e Austria, Grecia, Russia, Australia e Nuova Zelanda e Medio Oriente. Sono in fase di valutazione le numerose offerte arrivate dalla Francia e dall’America Latina. Molti paesi, inoltre, hanno manifestato grande interesse per un remake del film. Leggi il resto…

“Chiamatemi Francesco” – Comunicato stampa

ANTEPRIMA MONDIALE IN VATICANO IL 1° DICEMBRE PER “CHIAMATEMI FRANCESCO” FILM SULLA VITA DI PAPA BERGOGLIO PRODOTTO DA TAODUE PER IL GRUPPO MEDIASET. NELLE SALE IN 700 COPIE DAL 3 DICEMBRE. Uscirà giovedì 3 dicembre nelle sale italiane “Chiamatemi Francesco”, il primo film sulla vita di Papa Francesco che sarà presentato in anteprima mondiale in Vaticano martedì 1° dicembre. Diretto da Daniele Luchetti, prodotto da TaoDue e distribuito da Medusa, “Chiamatemi Francesco” ripercorre la vita del Santo Padre dalla giovinezza fino al 13 marzo 2013, giorno dell’elezione a Pontefice. È il racconto emozionante e coinvolgente che ci farà conoscere il percorso che ha portato un figlio di emigrati italiani in Argentina, Jorge Bergoglio, dalla vocazione attraverso gli anni bui della dittatura militare e l’intensa opera pastorale nelle periferie di Buenos Aires, a diventare la guida della Chiesa Cattolica. Una storia mai vista e tutta da raccontare. Che tutto il mondo, anche quello laico o di altre confessioni, attende con grande interesse. L’idea di raccontare la vita di questo Papa è venuta al produttore Pietro Valsecchi, fondatore della casa di produzione TaoDue, pochi mesi dopo l’elezione al Soglio Pontificio, quando è apparsa chiara la portata storica di questa figura. Pier Silvio Berlusconi e i vertici di Mediaset hanno subito sostenuto il progetto di un’opera cinematografica di respiro globale che verrà commercializzata in tutto il mondo. Un film con cast internazionale ma regista italiano, dedicato al primo pontefice proveniente dal continente americano, una figura che unisce aree del mondo, lingue, culture, generazioni e classi sociali diversissime tra loro. Il progetto si è rivelato molto impegnativo e ha richiesto 15 settimane di riprese in Argentina, Germania e Italia, 3.000 comparse, innumerevoli ricerche storiche e religiose per una pellicola che vuol coniugare il necessario rispetto delle verità storiche con un linguaggio cinematografico emozionante. “Chiamatemi Francesco” sarà distribuito in dicembre da Medusa Film in 700 sale italiane con proiezione in anteprima nell’Aula delle udienze Pontificie Paolo VI (Sala Nervi) il 1° dicembre. Cologno Monzese, 4 novembre 2015 TGCOM 24 http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/supercinema/-chiamatemi-francesco-il-primo-film-sul-papa-arriva-nelle-sale_2141969-201502a.shtml TG5 sera martedì 3 novembre 2015 http://videoprj.ravfav.mediaset.it/20151103_0120_CAN5_20274800_20294600.zip RETE4 mercoledì 4 novembre 2015 http://videoprj.ravfav.mediaset.it/20151104_0120_RET4_11530400_11545000.zip ITALIA1 mercoledì 4 novembre 2015 http://videoprj.ravfav.mediaset.it/20151104_0120_ITA1_12494000_12512000.zip